<

Aggressione nel carcere di Cosenza: poliziotto mandato in ospedale da detenuto

1
Share.

l’istituto di Cosenza

Prima di leggere l' articolo perdi un secondo e metti mi piace sulla nostra pagina facebook
Ennesima aggressione ad un agente di Polizia Penitenziaria in Calabria, nella tarda serata di ieri un detenuto italiano ristretto nel circuito alta sicurezza della casa circondariale di Cosenza ha aggredito un assistente capo della Polizia penitenziaria che è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale, dove hanno certificato una prognosi di 15 giorni.
A denunciare la vicenda sono stati Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe e Damiano Bellucci, segretario nazionale.
«L’episodio – affermano i sindacalisti – è avvenuto al rientro del detenuto in sezione dopo essere stato sottoposto ad una visita medica. Sembra, tra l’altro, che il soggetto, già in precedenza, era stato segnalato per comportamenti ‘scorretti’, ma nessuna iniziativa era stata assunta dall’Amministrazione. Nella casa circondariale di Cosenza, al 30 settembre scorso, erano ristretti 243 detenuti su 218 posti regolamentari e la mancanza di personale determina l’impiego di una sola unità per coprire più posti di servizio. Il Sappe – ricordano i sindacalisti – per dire basta alle aggressioni a danno dei poliziotti penitenziari, ha indetto una serie di manifestazioni e dopo quelle di Napoli, Firenze, Milano, domani manifesterà a Torino e poi ancora il 18 a Taranto ed il 25 a Palermo. Altre manifestazioni sono in programma a novembre e si concluderanno con una manifestazione nazionale il 22 davanti al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria».

Leggi anche Aggressioni: Modifichiamo l’art.14 bis dell’Ordinamento Penitenziario

Fonte:ilquotidianodelsud.it

La tua opinione conta, lascia un commento
Commenta

About Author

1 commento

  1. A che serve commentare se poi la politica ma anche le Amministrazioni i cui vertici sono determinati dalla politica non fanno nulla perchè non hanno considerazione degli uomini dello Stato ?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp