www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 21/08/2011  -  stampato il 11/12/2016


L'Esercito cerca nuove reclute in costume

Anche quest'anno giù in spiaggia il tour promozionale dell'Esercito Italiano, dopo Campomarino torna a Termoli con uno stand gonfiabile dove alcuni militari spiegano e illustrano a chi ne fa richiesta tutto quanto c'è da sapere sulle possibilità che vengono dati ai giovani anche di lavoro dai 18 anni ai 32.

"Anche quest'anno siamo qui  per portare a conoscenza dei giovani molisani dei concorsi e le opportunità che offrono le forze armate.

In particolare illustriamo gli arruolamenti degli ufficiali per allievi Marescialli e allievi Ufficiali per l'Esercito".

Quindi maggiori opportunità anche di lavoro interessanti per i tanti giovani che faticano a trovarlo?

“Sì, dopo un anno nell'esErcito si aprono tante possibilità: quella di rimanere nell'esercito oppure passare negli altri corpi quali la Polizia di Stato, l'Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza o la Polizia Penitenziaria".

In pratica ci dice che alla fine può essere solo un buon ricordo di una esperienza nuova o meglio la prospettiva allettante di una brillante carriera militare?

“In effetti è cosi ,i ragazzi dopo un anno di corso avranno la libertà di poter scegliere se rimanere oppure lasciare”.

Una volta la Leva era obbligatoria, come è cambiato il rapporto da parte dei giovani, oggi c'è ancora interesse per la vita militare?

“Oggi come abbiamo detto non è più una imposizione, l'arruolamento è una ottima opportunità di lavoro presso un’istituzione dello stato; i ragazzi oggi sono molto più attratti. In questi tour i ragazzi che vengono qui ci chiedono tutte le modalità su come ci si possa arruolare e noi siamo qui per dare tutte le spiegazioni e chiarimenti sulle le modalità dei concorsi e come redigere le domande, dove spedirle e altro ancora".