www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 27/09/2011  -  stampato il 11/12/2016


In Umbria il Pd chiede al Dap e al Ministro Palma di mantenere gli impegni.

''Un mese e mezzo fa, il Responsabile del Dipartimento Affari Penitenziari Dottor Ionta, ci assicuro' che in settembre una parte significativa di organico di polizia penitenziaria previsto in ingresso nel mese di settembre sarebbe stato destinato alle carceri dell'Umbria. Se cio' non fosse confermato, sarebbe un fatto molto grave''. A dichiararlo, in una nota, i parlamentari umbri del PD Walter Verini e Giampiero Bocci, che durante l'estate hanno compiuto visite in alcuni istituti di pena umbri come Capanne a Perugia e Spoleto (Terni e Orvieto saranno visitati nei prossimi giorni) denunciando i problemi di sovraffollamento e di mancanza di personale. ''Abbiamo chiesto un incontro ai massimi livelli del Ministero e del Dipartimento - aggiungono - e proporremo di andare con una delegazione bipartisan di parlamentari. I problemi delle carceri umbre sono serissimi e si puo' parlare di vera e propria emergenza''. ''Occorrrono risposte di fondo - concludono i due parlamentari Pd - un piano carceri serio che giace nel cassetto dopo tanti annunci e occorrono anche risposte immediate, come lo stop al trasferimento di detenuti in Umbria e segnali reali per l'organico''.
 

fonte: agenzia Asca