www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 18/11/2011  -  stampato il 06/12/2016


Regione Lazio: 156 mila euro per le caserme agenti di Frosinone

La Giunta della regione Lazio ha approvato il finanziamento di interventi di riqualificazione degli istituti penitenziari di Rebibbia e di Frosinone, per un importo complessivo di oltre 200mila euro. In particolare, 156mila euro serviranno per la ristrutturazione della caserma degli agenti di polizia penitenziaria della casa circondariale di Frosinone.

“Confermiamo un impegno preso proprio qualche giorno fa in occasione della visita del carcere di Frosinone - ha dichiarato la presidente Renata Polverini -. Si tratta di un progetto importante che, oltre a migliorare la qualita’ di vita degli agenti di polizia penitenziaria, coinvolgera’ gli stessi detenuti in alcuni dei lavori di riqualificazione”. Gli altri interventi riguardano gli arredi della sala colloqui della casa circondariale femminile di Rebibbia (30mila euro) e l’acquisto di un ecografo portatile destinato all’Istituto minorile di Casal del Marmo (20mila euro).

“Dopo i finanziamenti per favorire il reinserimento socio-lavorativo - ha sottolineato l’assessore regionale alla Sicurezza Giuseppe Cangemi - aggiungiamo un altro tassello alla nostra azione a sostegno dei diritti dei detenuti. Con l’intervento per il carcere femminile di Rebibbia completiamo un precedente finanziamento regionale attraverso il quale abbiamo autorizzato i lavori di ristrutturazione per una migliore vivibilita’ dei locali. L’acquisto di un ecografo portatile per l’Istituto minorile di Casal del Marmo va nella direzione di assicurare la giusta attenzione ai minori detenuti e al loro diritto alla salute”.

(AGI)