www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 17/12/2011  -  stampato il 05/12/2016


Detenuto carcere Piacenza picchiato, agente ai domiciliari

Un assistente della polizia penitenziaria in servizio nel carcere di Piacenza è agli arresti domiciliari perché accusato di aver tentato di favorire, con false dichiarazioni, due detenuti che nel luglio scorso avrebbero picchiato un altro recluso.

L'agente, un campano di 39 anni, non ha picchiato personalmente la vittima, a differenza degli altri due detenuti che, sottoposti a ordinanze di custodia cautelare, sono stati trasferiti in un altro carcere. La vittima, un genovese di 45 anni, aveva riportato fratture multiple al volto.

(ANSA)