www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 05/01/2012  -  stampato il 10/12/2016


Vitali (PDL): puntare a misure alternative, no ai braccialetti elettronici

 'Dopo le dichiarazioni rese dal vice capo della Polizia prefetto Cirillo, durante la sua audizione in commissione Giustizia del Senato, mi convinco ancora di piu' che non e' tempo di braccialetti elettronici come misura alternativa alla detenzione''. Cosi' Luigi Vitali responsabile nazionale per l'ordinamento penitenziario del Pdl. ''Del resto -aggiunge il parlamentare Pdl- lo avevo espressamente evidenziato durante l'audizione del ministro della Giustizia in commissione alla Camera, e per la verita' il Guardasigilli ne aveva preso buona nota.

Dobbiamo insistere, invece, sulle misure alternative alla detenzione, sulla messa alla prova e sulla limitazione della carcerazione preventiva ai soli casi di particolare allarme sociale o pericolosita' dell'indagato''. ''Ritengo, infine, positivo -conclude Vitali- la riattivazione della norma che prevede che l'arrestato sia custodito in camere di sicurezza presso caserme e commissariati adeguatamente attrezzati e sempre che si provveda a stanziare alle forze di polizia le risorse necessarie a questo servizio''.

Adnkronos