www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 05/01/2012  -  stampato il 11/12/2016


Ministro Cancellieri: "il Vice Capo della Polizia s'Ŕ fatto prendere dall'emotivitÓ"

Sulle camere di sicurezza, una strada per affrontare l'emergenza del sovraffollamento dei penitenziari, "prima di prendere una decisione, la questione era stata discussa in maniera approfondita con il capo della polizia Antonio Manganelli e con il comandante dei carabinieri Leonardo Gallitelli. Devo pensare che Cirillo si sia lasciato trasportare dall'emotivita'".

Cosi', in un colloquio sulle pagine del Corriere della Sera, il ministro dell'Interno, Anna Maria Cancellieri, interviene sullo scontro tra polizia e governo sulle carceri, dopo le audizioni in Commissione Giustizia del Senato di ieri che hanno visto il vicecapo della Polizia evidenziare le difficolta' di utilizzo dei locali che si trovano nelle questure, nei commissariati e nelle caserme. Sulla questione "indietro non si torna - dice ferma Cancellieri - La scelta fatta in pieno accordo con il ministro Severino e' stata dolorosa, ma ponderata. I responsabili delle forze dell'ordine ci hanno elencato le possibili difficolta' e alla fine tutti abbiamo convenuto che fosse comunque necessario procedere.

Conoscevamo perfettamente i problemi - aggiunge la responsabile del Viminale - ma abbiamo ritenuto che fosse comunque la soluzione piu' giusta e adesso, in piena coscienza, posso ribadire che ne sono davvero convinta anche perche' non abbiamo intenzione di mettere le persone in luoghi malsani. Garantiremo il massimo rispetto della dignita' umana", assicura.

Adnkronos