www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 10/01/2012  -  stampato il 07/12/2016


Ionta: senza legge svuota carcere avremmo 73 mila detenuti

Con la legge 199 del 2010 che prevede per i detenuti di scontare gli ultimi 12 mesi ai domiciliari ''non sono entrate in prigione per scontare una pena inferiore ad un anno 976 persone e sono uscite dal carcere 4.304 persone per un totale di 5.280 persone.

Se aggiungessimo queste 5 mila alle 66.897 persone avremmo avuto circa 73 mila persone in carcere. Questa cifra sarebbe stata assolutamente intollerabile per il sistema, non avremmo avuto fisicamente lo spazio''. Lo ha dichiarato il Capo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, Franco Ionta nell'audizione in Commissione giustizia del Senato. ''La situazione della presenza dei detenuti - ha spiegato Ionta - raffrontando i dati del 31 dicembre 2010 a fine 2011 vedono una presenza attuale di 66.897 persone mentre la situazione al 31 dicembre di due anni fa era di 67.961 persone.

Questo significa che c'e' stata una diminuzione della popolazione detenuta ma non e' causale'' perche' deriva ''dall'intervento che e' stato fatto con legge 2010''.

Asca