www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 14/01/2012  -  stampato il 03/12/2016


Riaperte le indagini sull'ex direttore del carcere di Aosta, ora direttore di Marassi

Il Gip di Aosta Maurizio d'Abrusco ha disposto la riapertura delle indagini per il reato di calunnia nei confronti dell'ex direttore della casa circondariale di Brissogne e attuale direttore del carcere genovese di Marassi Salvatore Mazzeo e di sei membri della polizia penitenziaria attualmente in servizio nell'istituto valdostano. 

L'ordine di effettuazione di nuove indagini del 23 dicembre scorso accoglie l'opposizione alle richieste di archiviazione della Procura di Aosta, presentata da quattro appartenenti alla polizia penitenziaria dell'istituto che erano stati coinvolti in un procedimento penale (archiviato) riguardante un caso di pestaggio a un detenuto, risalente al settembre del 2009. A conclusione di tale procedimento i quattro agenti avevano a loro volta presentato querela per calunnia nei confronti del direttore pro tempore Mazzeo e di sei collaboratori. 

Il giudice ritiene che le indagini richieste negli atti di opposizione siano rilevanti ''al fine di far luce sulla oscura vicenda descritta nelle querele (laddove sono denunciati i reati di calunnia, simulazione di reato, falso in atto pubblico, abuso di ufficio''.

ANSA