www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 15/01/2012  -  stampato il 04/12/2016


Carcere Foggia: un detenuto colpisce con una bomboletta di gas un agente

Carcere Foggia, detenuto tenta suicidio e aggredisce agente di polizia penitenziaria

Un agente di polizia penitenziaria é stato aggredito nel carcere di Foggia da un detenuto al quale aveva tentato di prestare soccorso perché voleva suicidarsi inalando gas da una bomboletta. L'agente è stato colpito alla testa e al volto con la bomboletta che i detenuti hanno in dotazione nelle celle ed è stato accompagnato al Pronto soccorso degli Ospedali Riuniti di Foggia.

L'episodio si è verificato nel pomeriggio di ieri. Il detenuto, secondo le prime notizie, aveva infilato la testa in una busta di plastica, del tipo di quelle usate per raccogliere immondizia, cercando di inalare gas dalla bomboletta.

Accortosi del gesto, l'agente di polizia penitenziaria ha lanciato l'allarme ai colleghi ed è entrato nella cella per bloccare il detenuto. Purtroppo é stato aggredito. Lo stesso detenuto si sarebbe reso responsabile di un gesto analogo il 3 settembre scorso nei confronti di altri due agenti di custodia.

www.foggiatoday.it



Potrebbe interessarti:http://www.foggiatoday.it/cronaca/aggressione-carcere-foggia-suicidio-detenuto.html
Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/FoggiaToday