www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 16/01/2012  -  stampato il 10/12/2016


Nuovo carcere di Cagliari Uta: continua lo sciopero degli edili del cantiere

"Gli stipendi dei lavoratori impegnati nella costruzione del carcere di Uta non sono stati pagati". Ne danno notizia le segreterie Fillea, Filca e Feneal aggiungendo ''che lo sciopero continua a oltranza sino a che non verranno corrisposti tutti gli arretrati''. Gli edili impiegati nella costruzione del nuovo penitenziario di Uta, a 20 km da Cagliari, sono in sciopero dal 9 gennaio scorso.

Venerdi' scorso i sindacati di categoria hanno ricevuto un comunicato della prefettura di Cagliari nel quale veniva riferito il contenuto di una comunicazione della societa' Opere Pubbliche Spa sul mandato dato a un istituto bancario di emettere quaranta assegni circolari con valuta il 17 gennaio, ma ''nella stessa nota si fa riferimento al pagamento della sola retribuzione di novembre''.

''Non vorremmo - hanno detto i segretari territoriali degli edili Erika Collu, Gianluca Cotza e Samuele Piras - che si trattasse dell'ennesima comunicazione della societa' che, come spesso e' accaduto in passato, non viene poi rispettata".