www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 19/01/2012  -  stampato il 09/12/2016


Internato in OPG stacca a morsi un dito ad Ispettore di Polizia Penitenziaria

Un internato nigeriano in osservazione nell'Ospedale psichiatrico giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto ha aggredito un ispettore di Polizia Penitenziaria e con un morso gli ha staccato la falange di un dito della mano destra. Falange che a tuttora non e' stata rinvenuta e che e' probabile lo stesso internato si sia mangiato.

E' la denuncia di Donato Capece, segretario generale del Sindacato autonomo polizia penitenziaria. L'internato era stato visitato dallo psichiatra che ne aveva constatato uno stato di agitazione psico-motoria e pertanto aveva disposto all'infermiera di turno di somministrare un farmaco.

L'infermiera, accompagnata dall'ispettore stava facendo all'internato una iniezione, ma questi con uno scatto ha improvvisamente aggredito il poliziotto. "Gli ospedali psichiatrici giudiziari - dice il sindacalista - sono strutture di reclusione che hanno bisogno di una progettualita' tale da garantire l'assistenza ai malati e la sicurezza degli operatori. Occorre mettere le strutture psichiatriche nelle condizioni di poter svolgere al meglio il loro lavoro, poiche' le condizioni disumane in cui versano gli internati sono il frutto di una voluta indifferenza". 

AGI