www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 02/02/2012  -  stampato il 08/12/2016


Carcere Isola Gorgona, torna la luce dopo il blackout dovuto al maltempo

Gruppi elettrogeni di emergenza attivati nella notte hanno consentito di ripristinare la corrente elettrica in gran parte dell'isola-penitenziario di Gorgona (Livorno), rimasta 'al buio' per un'intera giornata da ieri mattina alle 4 fino a verso mezzanotte, a causa del maltempo.

Un albero era stato sradicato dal vento e si è abbattuto sui cavi della linea elettrica. Sull'isola sono presenti una trentina di agenti penitenziari e un'ottantina di detenuti.
Il sindacato di Polizia Penitenziario Sappe ha riferito che "la mancanza d'energia elettrica ha lasciato senza illuminazione e senza riscaldamento" l'isola. Sempre al Sappe risulterebbe che, nonostante l'oscurità, non si sarebbero registrati disordini nel carcere.

Intorno alle 4 l'isola di Gorgona (Livorno), sede di un penitenziario, a causa del forte vento che vi ha imperversato per tutta la notte, era rimasta letteralmente isolata dal resto del continente. Lo ha reso noto il sindacato di polizia penitenziaria Sappe. Alcuni alberi, riferisce il Sappe, si sono abbattuti sui cavi della linea elettrica isolando così gli immobili e tutte le strutture detentive, e mettendo al buio il personale e gli stessi reclusi.

firenze.repubblica.it