www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 10/02/2012  -  stampato il 08/12/2016


Genova Pontedecimo: agenti Polizia Penitenziaria si improvvisano medici e salvano detenuto colto da malore

''Continua a restare alta la tensione nelle carceri genovesi. Nel penitenziario di Genova Pontedecimo qualche giorno fa, alle 3.30 di notte, un detenuto italiano ristretto per rapina e' stato trovato a terra nella propria cella dai colleghi della Polizia Penitenziaria che hanno provveduto a rianimarlo mediante massaggio cardiaco e respirazione artificiale: un intervento tempestivo che ha salvato la vita al detenuto, particolarmente importante se si considera che a tale ora non vi sono in carcere ne' medici ne' infermieri''.

E' quanto afferma Roberto Martinelli, segretario generale aggiunto del Sappe, sindacato autonomo di polizia penitenziaria. ''Il ristretto e' ora ricoverato presso la Sala rianimazione dell'ospedale di Genova -riferisce ancora Martinelli- se non fosse per l'attenzione e il senso del dovere dei poliziotti penitenziari, le morti in carcere sarebbero purtroppo molte di piu' di quelle attuali''.

Adnkronos