www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 13/02/2012  -  stampato il 11/12/2016


Detenuto morto nel carcere di Campobasso: sei indagati

Sei persone sono state iscritte nel registro degli indagati nell'ambito dell'inchiesta sulla morte del detenuto del carcere di Campobasso deceduto la settimana scorsa dopo essere stato ricoverato in ospedale: per la procura si tratta di un atto dovuto, mentre si attende di conoscere l'esito dell'autopsia disposta subito dopo la morte.

L'uomo, del quale non sono state rese note le generalita' dalla magistratura, lavorava nella lavanderia del penitenziario di via Cavour e da tempo non era in buone condizioni di salute: piu' volte aveva lamentato dolori diffusi ed era stato trasportato in ospedale per accertamenti. L'ultimo viaggio proprio la settimana scorsa: era stato di nuovo portato al Cardarelli dove i medici avevano deciso di operarlo: troppo tardi visto che e' morto prima di entrare in sala operatoria. Subito dopo il decesso la decisione della procura di aprire una inchiesta per accertare eventuali responsabilita' di quanto accaduto.

Si cerca di capire, ad esempio, se le condizioni di salute del detenuto fossero compatibili con il carcere e se ci sia stata qualche negligenza nell'affrontare il caso da parte delle autorita' competenti. L'uomo, di origini napoletane, stava scontando una condanna per associazione per delinquere e rapina.

Ansa