www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 15/02/2012  -  stampato il 04/12/2016


Morti in carcere in Honduras per incendio: sospesi i vertici penitenziari

Il presidente dell'Honduras Porfirio Lobo ha dato disposizione al ministro della Sicurezza Pompeyo Bonilla di sospendere temporaneamente i vertici del carcere di Comayagua e le autorita' del sistema penitenziario: lo ha annunciato in una conferenza stampa, al termine della riunione d'emergenza col Consiglio di sicurezza, dopo l'incendio divampato nella notte e costato la vita ad almeno 350 persone.
 
La misura e' stata adottata per permettere uno svolgimento delle indagini il piu' trasparente possibile. Lobo ha anche affermato che dall'inchiesta attende l'individuazione delle responsabilita', affinche' possa essere applicata la giustizia.
Il presidente ha espresso solidarieta' ai familiari delle vittime, dichiarando che il governo li aiutera' a sostenere le spese dei funerali.
 
Intanto il Cile ha messo a disposizione una equipe di medici forensi per aiutare ad identificare i morti, che arriveranno presto in Honduras. Mentre il ministro Bonilla venerdi' sara' in El Salvador, per studiare come questo Paese ha affrontato il problema del sovraffollamento carcerario.