www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 18/02/2012  -  stampato il 04/12/2016


Carcere Ucciardone di Palermo: ancora crolli, Polizia Penitenziaria sfrattata dagli alloggi

Palermo cade a pezzi il carcere dell’Ucciardone. Le ristrutturazioni effettuate nella vecchia casa circondariale non sono bastate a mettere completamente in sicurezza la struttura.
 
L’ultima novità è stata ufficializzata dal direttore Rita Barbera e riguarda nuovi cedimenti strutturali nel penitenziario borbonico. “Come è noto – scrive la Barbera in una lettera inviata alle organizzazioni sindacali della polizia penitenziaria e al provveditore regionale dell’amministrazione penitenziaria per la Sicilia – questa struttura ha presentato delle lesioni la cui pericolosità è in fase di accertamento.

I tecnici hanno però ritenuto di adottare delle misure precauzionali stabilendone la interdizione alle persone in attesa di una perizia di un geologo che ne stabilirà la staticità e l’eventuale ripristino di funzionalià”.
 
In pratica a fare le spese di una situazione di precarietà saranno gli agenti della polizia penitenziaria. “Nelle more – si legge ancora nella lettera della Barbera – il personale della polizia penitenziaria che usufruiva delle stanze e’ stato sistemato nei locali destinati all’alloggio del comandante attuando dei lavori in emergenza per renderli abitabili”. Spostamenti anche presso la settima sezione: “In questa sezione – aggiunge la Barbera – nella quale si presentano numerose infiltrazioni d’acqua che riguardano anche i bagni del personale della polizia penitenziaria, ma in generale la salubrita’ di tutti i posti di servizio si sta procedendo a lavori in economia”.

La direzione ha in corso la gara per l’acquisto del materiale occorrente e si prevede un “sollecito adeguamento a condizioni di salubrita’ accettabili, fermo restando che si tratta pur sempre di una struttura fatiscente che avrebbe bisogno di interventi radicali”.

http://palermo.blogsicilia.it