www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 22/02/2012  -  stampato il 04/12/2016


Palomba IDV: assurdo togliere la giustizia minorile, il Ministro Severino ci ripensi

"Con lo schema di decreto sulla riorganizzazione del Ministero della Giustizia si vorrebbe far passare come fatto tecnico ineluttabile la distruzione della giustizia minorile, alla quale si sottrarrebbe la gestione del personale, della formazione e dei beni strumentali.

Un'assurdità, come togliere i uomini e mezzi alla Polizia o medici e ospedali alla Sanità". Lo afferma in una nota il capogruppo Idv in commissione Giustizia Federico Palomba. "Va bene - aggiunge Palomba - che si riducano da tre a due le direzioni generali, ma salvaguardando le professionalità di assistenti sociali, educatori e polizia penitenziaria, non cambiando la loro collocazione per non disperdere un'altissima specializzazione che ha fatto diventare questo settore una delle eccellenze dello Stato.

L'autonomia del settore minorile è una conquista che mai nessuno aveva contestato. Ora, invece, un fatto di ordinaria burocrazia può scardinare una cultura della cura dei minorenni che é obiettivo primario di civiltà". Secondo l'esponente dell'Idv - "è ancora possibile correggere questa stortura. Confidiamo che il parere delle commissioni vada compattamente nel senso del mantenimento di questa conquista culturale e che la sensibilità del ministro Severino porti il governo a recepire la cultura della cura dei minori.

Una volta tanto non é una questione politica: é semplicemente una questione di cultura e di sensibilità, che deve prevalere sulla politica e, ancor più, sulla burocrazia. Deve essere una conquista di tutti i gruppi - conclude Palomba - senza distinzione".

TMNews