www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 24/02/2012  -  stampato il 04/12/2016


Polizia Penitenziaria di Prato interviene in una lite e salva anziano

E' stata arrestata con l'accusa di tentato omicidio la donna di 74 anni (non 84 come emerso in un primo momento) che stamane a Prato ha preso a badilate in testa e al volto un uomo di 71, suo parente, mandandolo all'ospedale, dove si trova ricoverato in gravi condizioni. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, la lite sarebbe nata per una questione di confini di appezzamenti di terra. I due si trovavano in un terreno in via della Montagnola, quando e' nato l'alterco.

L'anziano ha aggredito la donna con il manico della vanga, ma durante la colluttazione la 74enne e' riuscita a strappargli il badile di mano e lo ha colpito ripetutamente al volto e al cranio, lasciandolo in una pozza di sangue. La vittima e' stata portata in elisoccorso all'ospedale fiorentino di Careggi. 

L'anziana e' stata bloccata, spiega una nota della polizia, solo dall'intervento di personale della Polizia Penitenziaria in servizio al vicino carcere della Dogaia che, passando casualmente nelle vicinanze della colonica si e' accorta di quanto stava accadendo, mettendo fine all'aggressione.