www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 20/03/2012  -  stampato il 03/12/2016


Sovraffollamento carceri: in Friuli Venezia Giulia 70% di detenuti stranieri. 900 reclusi per 500 posti letto

Quasi 900 detenuti nei cinque penitenziari regionali su 500 posti letto. E' la situazione carceri in Fvg testimoniata dal segretario generale Sindacato della Polizia Penitenziaria Sappe, Donato Capece, in visita in Fvg. Se il problema del sovraffollamento e' contenuto grazie al Corpo di Polizia Penitenziaria, ha detto Capece, 'le misure recentemente approvate dal Governo potrebbero cambiare in meglio la situazione'. Oggi 300 detenuti della regione sono in attesa di giudizio definitivo: e 'l'effetto piu' concreto' che si otterra' con la legge voluta dalla Ministro Severino e' ridurre la tensione determinata dagli 'oltre 20 mila persone che ogni anno entrano ed escono dalle carceri nell'arco di 3 giorni', e che per il Sappe vanno espulsi: 'Oggi nelle carceri del Fvg abbiamo una percentuale di detenuti stranieri di circa 60/70%.

Occorre, dunque, 'avviare rapidamente le trattative con i Paesi esteri da cui provengono i detenuti - a partire da Romania, Tunisia, Marocco, Algeria, Albania, Nigeria - affinche' scontino la pena nei Paesi d'origine, modificando anche l'attuale legislazione che prevede il paradosso del consenso delle persone interessate'.

ANSA