www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 20/03/2012  -  stampato il 02/12/2016


Pili (Pdl), no a nuova apertura del carcere di Tempio Pausania con soli 25 agenti

''Il nuovo carcere di Tempio (Olbia-Tempio) non si potra' nemmeno aprire. Per la nuova struttura serve un organico di 150 unita' di Polizia Penitenziaria, almeno 3 educatori e la copertura 'h 24' del presidio medico''. Lo denuncia il deputato sardo Mauro Pili con una interrogazione urgente al ministro della Giustizia nella quale ripropone l'impossibilita' di attuare il piano del ministero di trasferire in Sardegna 2000 detenuti per riempire le nuove carceri sarde.
 
''A prenderla in carico - afferma Pili - ci sono appena 25 poliziotti dislocati alla Rotonda incrementati da pochi giorni di due unita' che il Provveditore ha inviato in distacco da Nuoro. Questo e' solo un esempio dell'impossibilita' di attuare quel piano scellerato di trasferire in Sardegna 2000 nuovi detenuti''.
 
''Nella struttura di Nuchis, Tempio Pausania - ha scritto Pili nell'interrogazione - ci sono serissimi problemi non solo al trasferimento futuro ma gia' nella fase di 'start up'. Il nuovo plesso, che dovrebbe prevedere un organico di 150 unita' di Polizia Penitenziaria almeno 3 educatori e la copertura H 24 del presidio medico, viene presa in carico dai soli 25 poliziotti. Per quanto attiene gli educatori ve ne sono due in organico ma uno e' distaccato ad Alghero e tornera' in sede nel momento in cui arriveranno i detenuti, mentre per quanto attiene il presidio medico ancora nulla si sa in quanto vi e' il passaggio dalla Medicina Penitenziaria alle Asl (fra l'altro, la Sardegna e' l'unica regione che ancora non ha fatto il passaggio)''.
 
Adnkronos