www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 02/04/2012  -  stampato il 04/12/2016


Carceri private? Tamburino "Ŕ una possibilitÓ prevista dalla legge, ma esperienza non sempre positiva"

La questione di affidare la costruzione e la gestione di carceri a privati deve essere affrontata in modo ''laico'', tenendo presente che in altri Paesi, come la Francia, gli esiti di queste esperienze non sono stati sempre ''molto positivi''.

Lo ha detto Giovanni Tamburino, capo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, parlando con i giornalisti a margine di un convegno sulle carceri organizzato a Firenze da Legautonomie.

Ai giornalisti che gli chiedevano se sara' possibile l'ingresso dei privati nel sistema carcerario, Tamburino ha sottolineato che ''la norma esiste, e' la legge numero 9, conversione del dl 211 del 2011. Ammette questa possibilita' ma altra cosa e' che questa venga praticata. E' una questione da affrontare in modo molto concreto e laico, vedendo il rapporto tra costi e benefici. Tra i costi c'e' da vedere come verra' gestita''.

Del resto, ha rilevato, ''esiste un'esperienza in Francia, ma non sempre questa soluzione ha dato esiti molto positivi''.

ASCA