www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 02/04/2012  -  stampato il 10/12/2016


Sovraffollamento carceri: presto incremento di 200 detenuti a Velletri, anche se manca la Polizia Penitenziaria

A breve aprirà il nuovo padiglione del carcere di Velletri che ospiterà 200 nuovi detenuti, peccato che però a un aumento dei posti e dei possibili detenuti non si è pensato a un adeguato aumento del personale e in particolare delle guardie penitenziarie che sono già in carenza di 60 unità e per le quali resta difficile organizzare in maniera ottimale la copertura dei turni in modo particolare quelli notturni.
 
La struttura di Velletri è come tutti i carcere sovraffollata, i detenuti hanno difficili condizioni di vivibilità, molti hanno problemi psichiatrici e necessitano di appositi trattamenti e l'attuale dotazione delle guardie penitenziarie genera carichi di lavoro eccessivi.
 
Per questo da alcuni giorni gli agenti di Polizia Penitenziaria di stanza presso il carecere di Velletri sono in protesta e hanno avviato una forma pacifica per manifestare il loro dissenso: rinunciare alla mensa obbligatoria di servizio. La protesta continuerà a oltranza se il dipartimento dell'amministrazione penitenziaria (DAP) non prenderà in considerazione la situazione del personale presso l'istituto penitenziario veliterno.