www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 04/04/2012  -  stampato il 06/12/2016


Cinofili Polizia Penitenziaria: controlli antidroga nelle scuole superiori di Asti

Sono proseguiti fino a poche ore fa i controlli preventivi antidroga nei pressi degli istituti scolastici albesi e sui bus che portano gli studenti a scuola, alla vigilia dello stop delle attività scolastiche per le vacanze pasquali. Ad eseguirli i Carabinieri di Alba con l'ausilio di tre unità cinofile della Polizia Penitenziaria di Asti.       
 
L’attività dei Carabinieri si è concentrata nei luoghi ed orari di maggior afflusso degli studenti pendolari che giungono da fuori città per frequentare le scuole superiori, quali la stazione ferroviaria, il terminal bus e non solo.    
    
In particolare i militari hanno controllato 5 bus dedicati esclusivamente al trasporto studenti che fanno la spola tra la stazione ferroviaria, il centro cittadino e le sedi di alcuni istituti tecnici o professionali ubicati in periferia. A bordo dei pullman, fermati lungo corso Europa, sono saliti i Carabinieri ed i cani antidroga della Polizia Penitenziaria (3 pastori tedeschi di nome Alex, Enia e Banjo) che hanno controllato i mezzi pubblici e gli studenti trasportati, 240 ragazzi in tutto.   
    
Il fiuto dei cani antidroga ha consentito ai Carabinieri di rinvenire e sequestrare a bordo di 2 autobus alcune dosi di hascish ed anche due spinelli già pronti contenenti marijuana di cui si era disfatto qualcuno degli studenti seduti a bordo alla vista delle unità cinofile. Del tutto inutile si è rivelato però il tentativo di nascondere le dosi e gli spinelli sotto i sedili, per poi recuperarli magari al termine del controllo. Il fiuto infallibile dei cani antidroga ha consentito infatti di recuperare tutta la sostanza stupefacente occultata sui pullman.      
  
I controlli sono poi proseguiti nei cortili interni, bagni ed aree antistanti le principali scuole superiori e medie di Alba ma anche i giardini pubblici del Parco Sobrino e dell’H-Zone, senza però che fosse rinvenuta altra droga.