www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 05/06/2010  -  stampato il 11/12/2016


Detenuto si finge malato per uscire dal carcere

Reggio Calabria - Non aveva intenzione di rimanere in carcere per molto tempo e con la complicità di un medico accusava disturbi ansiosi. E' questa la storia di Giuseppe Pelle, uomo di spicco dell'ndrangheta, che pur di non rimanere in carcere si era "inventato" un finto problema di salute. Ma i carabinieri, grazie a una miscrospia installata nella casa dell'uomo, hanno scoperto tutto l'imbroglio e hanno "fermato" la richiesta di scarcerazione che gli avvocati di Pelle avevano chiesto al tribunale, causa problemi di salute. Gli inquirenti infine hanno accertato che il Pelle non presentava nessun tipo di disturbo ansioso e quindi la possibilità di scarcerazione era totalmente priva di significato.

Fonte: net1news.org

Foto: 2.bp.blogspot.com