www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 19/05/2012  -  stampato il 11/12/2016


Poliziotto penitenziario accusato di spaccio di stupefacenti: prime risposte al giudice

Ha scelto di rispondere alle domande del giudice Michele Cannas, 42 anni, l'assistente capo della Polizia Penitenziaria arrestato, l'altro giorno, su ordine di custodia cautelare. Pesante l'accusa: aver spacciato hashish all'interno del carcere. Un fulmine a ciel sereno, visto che in anni di carriera, una decina almeno in servizio al penitenziario di Biella, non c'erano mai stati precedenti di alcun tipo a suo carico.

Le indagini, continuano: se verranno confermati gli episodi di spaccio, conseguentemente si dovrà andare alla ricerca di chi riforniva di hashish Michele Cannas. Sono stati proprio i colleghi dell'assistente capo a notare, nel penitenziario, delle anomalie, che in seguito avevano scoperto essere legate a un giro di hashish.

edizioni.lastampa.it