www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 28/05/2012  -  stampato il 10/12/2016


Civitavecchia: poco e cattivo cibo per gli agenti di polizia penitenziaria

 Il disagio di chi lavora nel carcere, gli agenti di Polizia Penitenziaria, si vede anche da altri elementi, oltre alla carenza di personale. Nella casa circondariale di Civitavecchia i pasti serviti ai poliziotti penitenziari sono scarsi sia di quantità che di qualità. (ndr)

 
Il personale della Polizia Penitenziaria in servizio presso la casa circondariale di Civitavecchia ancora una volta lamenta la scarsa qualità di cibo che viene confezionato e somministrato agli agenti. Una protesta raccolta dai sindacati Cgil, Cisl e Uil, Sappe e Lisiapp, che in una nota chiedono un incontro con la direzione del carcere insieme al responsabile della ditta appaltatrice. Inoltre a partire da domani il personale della Polizia Penitenziaria si asterrà dalla fruizione della mensa ordinaria di servizio.