www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 01/06/2012  -  stampato il 11/12/2016


La Polizia Penitenziaria sia inserita nella DIA: il Sappe sollecita il ministro Severino

Il Sappe, sindacato autonomo polizia penitenziaria, sollecita il ministro della Giustizia, Paola Severino, ''a rendere finalmente concreto l'inserimento di personale di Polizia Penitenziaria negli organici della Dia''. "La Polizia Penitenziaria -chiarisce Donato Capece, segretario generale Sappe- fornisce quotidianamente un prezioso e fondamentale contributo nel contrasto alla criminalita' organizzata in quel settore delicato e difficile che e' il mondo delle carceri italiane''.

''Come ai tempi del terrorismo -spiega ancora Capece- i nostri Agenti, che sono costantemente in prima linea e possono accertare il ruolo dei criminali di spessore detenuti - posso fornire e fornisco elementi importanti sul fronte investigativo a seguito dell'attenta attivita' di vigilanze che quotidianamente espletano nelle sezioni detentive ad alta sicurezza''. ''Chiedo allora al Guardasigilli -prosegue il leader dei baschi azzurri del Sappe- un importante e concreto impegno per la modifica di tutta la normativa che, allo stato attuale, impedisce agli appartenenti al corpo di poliziapenitenziaria di far parte di altri organismi interforze, come la Direzione investigativa antimafia, le sezioni di polizia giudiziaria presso le Procure della Repubblica e l'attivita' investigativa sotto copertura, per ora consentita esclusivamente agli organismi specializzati e interforze di polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza.

Il Sappe -conclude Capece- ritiene tali modifiche urgenti e necessarie, anche alla luce della brillante attivita' investigativa che svolgono quotidianamente i baschi azzurri della polizia penitenziaria".