www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 18/06/2012  -  stampato il 10/12/2016


Due detenuti picchiano gli agenti penitenziari che erano intervenuti per sedare la rissa

Nel carcere di Viterbo dei detenuti che stavano facendo a botte tra di loro, quando gli agenti della Polizia Penitenziaria sono intervenuti, sono stati picchiati. Ogni giorno il carcere è teatro di scontri e violenze a cui assistono gli agenti penitenziari, rischiando anche la loro incolumità fisica. “(ndr)

 
Tutto è partito da una lite tra due detenuti. Sabato sera intorno alle 23 un uomo di origini campane e uno della Capitale, entrambi richiusi nel carcere di Viterbo, sarebbero venuti alle mani tra di loro.
Quando però tre agenti di Polizia Penitenziaria sono intervenuti per sedare gli animi e dividerli i due hanno cambiato bersaglio e si sono scagliati contro i tre uomini della penitenziaria.
Gli agenti, pur non avendo riportato ferite gravissime, si sono dovuti rivolgere al pronto soccorso di Belcolle e sono stati anche ricoverati per maggiore cautela.