www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 19/06/2012  -  stampato il 03/12/2016


Aldo Di Giacomo ha interrotto lo sciopero della fame. Ricoverato al Cardarelli

 Aldo Di Giacomo ha interrotto lo sciopero della fame che era iniziato per sensibilizzare la carenza di personale penitenziario e la drammatica situazione che vive il carcere in Italia. Dal 23 maggio, fino al 18 giugno ha sperato che il suo gesto potesse dare dei risultati. Questo non è avvenuto. Ieri è stato colto da malore e ricoverato al Cardarelli. (ndr)

 
Il segretario del Sappe delle Marche Aldo Di Giacomo e' ricoverato dalla scorsa notte presso l'ospedale di Campobasso e ha deciso di sospendere lo sciopero della fame, su richiesta dei medici. Molti gli attestati di solidarietà per il sindacalista degli agenti di Polizia Penitenziaria a digiuno da circa un mese per protesta sulle situazioone delle carceri in Italia. La battaglia continua ora con altre iniziative del Sappe nazionale. 
 
ansa