www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 05/07/2012  -  stampato il 09/12/2016


Detenuto distribuiva droga invece dei pasti in carcere: scoperto dai cinofili della Penitenziaria

Quasi 24 grammi di hashish sono stati trovati in possesso di un detenuto ieri mattina nella casa circondariale di via Gleno a Bergamo. La droga era custodita da un recluso che si occupa della distribuzione del vitto ai carcerati. L'operazione ha avuto il supporto del servizio cinofili, che dipende dal Provveditorato della Regione Lombardia e ha il suo quartier generale nella casa di reclusione di Milano Bollate.

Nell'episodio che ha portato all'arresto del detenuto  è stata richiesta un'apposita verifica poiché si aveva il fondato sospetto che alcuni dei reclusi potessero nascondere delle sostanze stupefacenti.

È entrato in azione al carcere di Bergamo il servizio cinofili, dotato di cani che hanno un fiuto particolare per individuare le sostanze stupefacenti. In particolare il rinvenimento dell'hashish, avvenuto verso le 8,30 di martedì mattina, va attribuito al cane Nadine, femmina di 6 anni, pastore belga Malinois.

www.ecodibergamo.it