www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 06/07/2012  -  stampato il 10/12/2016


E' stato scarcerato dal GIP l'agente penitenziario arrestato per molestie sessuali

È stato scarcerato l’agente di Polizia Penitenziaria, 44 anni che vive nell’Empolese, arrestato con l’accusa di aver molestato un bambino di 12 anni in uno spogliatoio della piscina di Baccaiano, nella zona di Molino del Ponte. L'episodio risale a sabato scorso e ha ancora molti aspetti che devono essere chiariti. Il fatto, secondo una prima ricostruzione fornita dagli investigatori, sarebbe avvenuto nel pomeriggio, quando il ragazzino era nell’impianto con la sua famiglia. L’episodio sarebbe avvenuto in uno spogliatoio del centro sportivo, in quel momento deserto.
 
I bagnini dell’impianto dall’esterno hanno sentito le grida che provenivano dal locale e sono subito accorsi. Nel frattempo l’agente si sarebbe allontanato sfruttando la confusione del momento . Da qui il personale del centro sportivo ha avvisato i carabinieri.Il bambino, che viene ritenuto attendibile dagli investigatori, ha raccontato quello che gli era accaduto. E nel frattempo, grazie anche alla collaborazione dei bagnini e di altre persone che erano in piscina in quel momento, hanno individuato l’uomo e lo hanno bloccato.
 
L’agente è stato portato in caserma a Scandicci e poi arrestato con accuse pesanti: sequestro e violenza sessuale su minori. Il gip del tribunale di Firenze ha convalidato l’arresto e poi ha scarcerato l’agente in attesa del processo. Al momento risulta indagato per violenza sessuale lieve e violenza privata.