www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 13/07/2012  -  stampato il 11/12/2016


Rimpatrio di clandestini: un esempio di efficienza dal carcere di Capanne

 Un raro esempio di efficienza della politica carceraria. Il rimpatrio velocissimo di un detenuto marocchino rappresenta un esempio da seguire. Il detenuto uscito dal carcere di Capanne, incarcerato più volte per scippo e rapina ed inoltre risultava clandestino dal 2003. (ndr) 

 E' uscito dal carcere di Capanne ieri mattina alle 8.30, ha lasciato Perugia alle 13,30 direzione aeroporto di Fiumicino, scortato dalla polizia, e si è imbarcato su un volo per Casablanca, dove è atterrato alle 20.30: parla di un rimpatrio "in tempi record", la questura perugina, per il marocchino di 23 anni che era clandestino in Italia dal 2003.
 
Aveva dimorato da parenti a Foligno, dove era stato arrestato due volte, prima per scippo e poi per scippo trasformatosi in rapina. Era in carcere dal giugno dell'anno scorso. Nel 2009 aveva tentato, senza riuscirvi, di regolarizzare la propria posizione dichiarandosi "badante" di un pluripregiudicato di origine nomade. 
 
http://www.ansa.it