www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 14/07/2012  -  stampato il 08/12/2016


Manfestazione no-TAV davanti al carcere di Cuneo: imbrattato il carcere auto dei poliziotti danneggiate

Momenti di tensione si sono verificati sabato scorso, 14 luglio, di fronte al carcere di Cuneo, in frazione Cerialdo.

Circa 200 militanti del movimento no tav si sono presentati davanti al carcere per manifestare solidarietà a Ferrari Maurizio, rinchiuso nel penitenziario; arrivati davanti al carcere hanno imbrattato le insegne del carcere con ingiurie nei confronti dei poliziotti penitenziari e causando danni anche a tre autovetture dei colleghi posteggiati all'interno delle inferiate del carcere con delle sassaiole.

Il segretario locale Sappe Carmelo Patanè, nel rispetto di tutti i colleghi che giorno e notte con sacrifici e abnegazione espletano il proprio dovere, ha espresso solidarieta' per quanto accaduto chiedendo ai vertici del sindacato di intervenire nel rispetto e per la dignità dei poliziotti penitenziari di Cuneo.

www.grandain.com