www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 22/07/2012  -  stampato il 04/12/2016


Corsi di guida sicura pagati dalla Regione Lazio per 140 agenti di Polizia Penitenziaria del Servizio Traduzioni

La Giunta regionale del Lazio ha approvato lo schema di protocollo d’intesa tra la Regione Lazio, il ministero della Giustizia – Dipartimento Amministrazione Penitenziaria – Provveditorato regionale del Lazio ed il Garante dei detenuti del Lazio per l’attuazione del progetto ‘Corso di guida sicura 2012 per il personale di Polizia Penitenziaria’. “Con questo accordo – spiega l’assessore alla Sicurezza ed Enti locali, Giuseppe Cangemi – intendiamo avviare un progetto finalizzato alla preparazione e alla formazione di 140 operatori di Polizia Penitenziaria impiegati come autisti addetti alle traduzioni ed ai piantonamenti nell’ambito del territorio regionale. Un servizio che si occupa di tutti i detenuti che necessitano di uno spostamento dall’istituto a cui sono assegnati ad un altro, in aule di tribunali, in luoghi di cura o per l’esecuzione di misure alternative alla detenzione”.

Per lo svolgimento dell’iniziativa la Regione Lazio ha stanziato circa 40mila euro. Durante i corsi verranno simulate le condizioni di pericolo riscontrabili sia nella guida di tutti i giorni che in condizioni di particolare pericolo o in condizioni metereologiche avverse. Il corso si svolgera’ nei mesi di settembre – ottobre 2012 presso il Centro Aci-Sara.

“Il nostro obiettivo – prosegue Cangemi – e’ quello di favorire in modo concreto il miglioramento delle condizioni di lavoro degli operatori penitenziari del Lazio L’intervento si inserisce nell’ambito delle politiche di intervento a favore delle carceri della nostra Regione che hanno visto questa Giunta fortemente impegnata sin dal suo insediamento, in collaborazione con il ministero della Giustizia e con il Garante dei detenuti del Lazio”. Sara’ il Garante dei detenuti del Lazio a svolgere funzioni di mediazione tra la Regione Lazio, il Provveditorato Regionale del Lazio, le Carceri e gli operatori penitenziari per la realizzazione del corso.

www.italpress.com