www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 09/06/2010  -  stampato il 04/12/2016


Sappe: caldo e sovraffollamento porterÓ a rivolte negli istituti

Roma, 9 giu - ''Lo avevamo detto ed oggi ne abbiamo avuto la conferma. Il caldo sta accelerando le proteste dei detenuti per la grave situazione di sovraffollamento delle carceri italiane. Poco fa e' stata intercettata dal Personale di Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Genova Marassi una bottiglia, lanciata dall'esterno, che conteneva il seguente messaggio: 'Torino, Roma, Milano, Napoli, Genova dalle 21.30 alle 23'. Ci sembrano vere e proprie ''coordinate' per imminenti azioni di protesta nelle carceri di queste citta'''. La denuncia e' di Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, che aggiunge che proteste gia' si registrano, da diversi giorni, in molti istituti di pena italiani. Una situazione, definita, ''grave'' e che puo' sfociare presto in ''vere e proprie rivolte''.

 

Fonte: asca.it

Secondo il sindacato degli agenti penitenziari ''la situazione e' ogni giorno sempre piu' critica a causa dell'inarrestabile sovraffollamento'' quantificato in 68mila detenuti presenti per 43mila posti letto.