www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 26/07/2012  -  stampato il 06/12/2016


Tentativo di introdurre droga in carcere sventato da poliziotto penitenziario che ricostruisce biglietto

La droga nel carcere di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) doveva entrare con uno stratagemma molto particolare: nascosta nei tacchi delle scarpe che, durante uno dei colloqui settimanali, dovevano essere poi scambiate tra un detenuto ed uno dei visitatori.
 
Ma il 'pizzino' col quale venivano impartite le istruzioni sul da farsi è stato scoperto dagli agenti della Polizia Penitenziaria, coordinati dal Comandante del Reparto, il Commissario Michele FIORETTI.
 
Il 'pizzino' è stato trovato stracciato e lanciato su un ballatoio. Il contenuto è stato ricostruito grazie all'opera di un agente che è riuscito a mettere insieme tutti i pezzi.Testimonianza sempre più oggettiva dei notevoli servizi d'intelligence che svolgono gli agenti di Polizia Penitenziaria.
 
A scoprire l'arcano un agente che ha recuperato un bigliettino strappato sul ballatoio e lo ha ricostruito. Per questo è stato arrestato un detenuto che ha anche aggredito un assitente di polizia...