www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 02/08/2012  -  stampato il 08/12/2016


Tentativo di fuga in aeroporto Fiumicino di un detenuto trasferito da Terni a Lamezia Terme

Gli agenti del nucleo traduzioni del carcere di Terni hanno sventato un tentativo di evasione di un detenuto soggetto a regime di alta sorveglianza. L’episodio, riferito dal Sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria (Sappe), è avvenuto il 26 luglio a Roma presso l’aeroporto di Fiumicino.
 
L’episodio è avvenuto durante l’imbarco del detenuto sul volo per Lamezia Terme, in vista del suo trasferimento nel carcere calabrese. L’uomo ha tentato di divincolarsi dalla scorta che lo aveva in custodia, tentando la fuga. Subito è stato immobilizzato dagli agenti ternani, tra lo sconcerto dei passeggeri e del personale di bordo.
 
I complimenti di Fabrizio Bonino, segretario regionale del Sappe, sono per l’ispettore superiore che comandava la scorta e per i tre assistenti-capo. “Hanno svolto un ottimo lavoro, dimostrando professionalità. Cogliamo l’occasione – afferma Bonino – per ringraziare tutto il personale di Polizia Penitenziaria che, nonostante le carenze organiche, opera sempre con il massimo impegno”.