www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 19/08/2012  -  stampato il 10/12/2016


Ex Ministri ed ex sottosegretari in vacanza con la scorta della Penitenziaria

Ex ministri ed ex sottosegretari alla giustizia in giro per la Liguria per concerti e feste di partito che "godono ancora dei privilegi di una scorta della Polizia penitenziaria nonostante appoggino un Governo tecnico che con la spending review ha imposto tagli e sacrifici agli italiani". Lo denuncia in una nota Roberto Martinelli, segretario del sindacato di Polizia Penitenziaria Sappe.

"Per garantire tutto questo - afferma Martinelli - si sottraggono carburante e uomini alla Polizia penitenziaria nelle carceri, che hanno decine di mezzi per il trasporto dei detenuti fermi perchè mancano i soldi per ripararli. Non discuto il diritto alla scorta per coloro che hanno combattuto e combattono la criminalità ma l'auspicio è che si possa davvero rivedere l'organizzazione dei servizi di tutela e scorta per impedire che importanti servizi come questi diventino privilegi di casta".

Nel mirino bipartisan sono finiti un ex ministro e due ex sottosegretari del dicastero di Grazia e Giustizia.

Il primo è Piero Fassino, più volte parlamentare, attuale sindaco Pd di Torino, che fu ministro dall'aprile 2000 al giugno del 2001; e poi Maria Elisabetta Alberti Casellati e Giacomo Caliendo, entrambi parlamentari del Pdl e sottosegretari del ministro Angelino Alfano dal maggio 2008 al novembre 2011.

genova.repubblica.it