www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 06/09/2012  -  stampato il 03/12/2016


Gli rubano l'auto, se ne accorge perché gli arrivano le multe in carcere

Si può essere derubati quando si è in carcere? Evidentemente sì visto quello che è successo nella via che separa Firenze con Pisa. Si parla di un carcere, un'auto, un detenuto ed un furto. E stavolta è proprio il detenuto la vittima del 'torto'. La storia, in effetti, è di quelle davvero particolari. Da una parte uomo detenuto nel carcere di Pistoia dal 2009, dall'altra un auto, la sua, a cui vengono addebitate multe in continuazione. Ma c'è un problema: l'auto, vista la detenzione dell'uomo, dovrebbe essere parcheggiata e ferma. Dovrebbe, ma quei verbali insospettiscono il detenuto tanto da denunciare il furto della vettura alle forze dell'ordine.

Una denuncia provvidenziale visto che l'auto in questione è stata ritrovata ieri dalla polizia in piazza Leopoldo, a Firenze. A bordo un peruviano di 32 anni, denunciato per ricettazione, che stava intralciando il traffico dopo essersi fermato in mezzo alla carreggiata per parlare al cellulare. Secondo quanto emerso, inizialmente gli agenti si sono avvicinati all'auto solo per invitare il peruviano e spostarsi e a liberare la carreggiata, ma dalle verifiche condotte sulla targa il mezzo è risultato rubato. All'interno della vettura, perquisita dalla polizia, sono stati trovati arnesi per lo scasso tra cui cinque cacciaviti e due tronchesi.“

firenzetoday.it