www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 17/09/2012  -  stampato il 05/12/2016


Evasione dal carcere di Aosta: detenuto senegalese non rientra in carcere

Nuova evasione dal Carcere di Brissogne. Per la seconda volta nel giro di pochi mesi, a lasciare la struttura penitenziaria di Aosta, è stato un detenuto ammesso al lavoro esterno. Si tratta di un senegalese di 30 anni, a Brissogne con una condanna per spaccio e con fine pena maggio 2013.
 
L’uomo venerdì pomeriggio non è rientrato nel carcere. A renderlo noto è il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, Sappe. Il senegalese aveva ricevuto nei scorsi il decreto di esplulsione e forse per questo ha deciso di tentare la fuga. 
 
Il 29 maggio scorso sempre un senegalese, in permesso di lavoro esterno, aveva fatto perdere le proprie tracce. In questo caso l’uomo aveva già scontato tre anni di detenzione e avrebbe dovuto concludere la pena, beneficiando del programma di reinserimento sociale, nel settembre 2017.
 
Secondo i dati forniti dal Sappe nel 2011 sono state complessivamente 9 le evasioni commessa da soggetti ammessi al lavoro all'esterno, 5 quelle poste in essere da Istituti di pena e 48 dopo aver fruito di permessi premio e 11 dalla semilibertà.
 
aostasera.it