www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 23/09/2012  -  stampato il 06/12/2016


Evasione minori Bologna: Sappe, Commissari della Penitenziaria nei minoril e dirigenti non educatori

"La situazione della giustizia minorile e del carcere bolognese del Pratello non e' piu' tollerabile". E' quanto denuncia in una nota il Sindacato autonomo di Polizia penitenziaria, commentando l'evasione di due detenuti minori dall'Istituro Pratello di Bologna.

"Com'e' possibile che un ragazzo che gia' aveva tentato di evadere dall'ospedale e che non si era fermato neanche dopo gli spari degli agenti, questa mattina abbia avuto la possibilita' di aggredire un agente fino a quasi strangolarlo, per poi evadere dal carcere insieme ad un altro recluso?", si chiede Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe.
 
Questo, sottolinea Durante, "testimonia ancora una volta la pericolosita' e la capacita' criminale di tanti detenuti minorenni, ma anche l'incapacita' dei dirigenti e dei funzionari che operano nella giustizia minorile, dove la sicurezza non e' assolutamente garantita. E' ora che vadano a casa sia i vertici locali, sia quelli nazionali - ammonisce - e si proceda a nominare comandanti di reparto i commissari della Polizia Penitenziaria, esperti di sicurezza, nonche' dirigenti che non siano educatori, ma abbiano adeguate competenze giuridiche".
 
liberoquotidiano.it