www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 05/10/2012  -  stampato il 08/12/2016


Detenuto "alta sicurezza" aggredisce Assistente Capo nel carcere di Siracusa

Un Assistente Capo in servizio presso la Casa Circondariale di  Siracusa, durante l’espletamento dell’attività lavorativa è stato aggredito da un detenuto appartenente al circuito "alta sicurezza", al rientro della fruizione dell’ora d’aria .

Pare che la motivazione dell’aggressione sia riconducibile al fatto che l’assistente aveva segnalato con relazione scritta il comportamento scorretto che l’utente aveva avuto nel giorno precedente , con l’ attivazione dell’istituto disciplinare .

Una situazione di grande tensione, che ha reso necessario l'intervento di altro personale per riportare la calma nel reparto detentivo.

A riferirlo è stata la Segreteria regionale siciliana del Sappe che ha aggiunto: "La situazione e' ben oltre il limite della tolleranza, incomprensibile risulta il fatto che solo una unità risultava operativamente presente al rientro degli utenti dalla fruizione dell’ora d’aria in un reparto di alta sicurezza?"

L'assistente capo è stato accompagnato presso  il locale nosocomio per le dovute cure del caso.

Sappe Informa