www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 12/10/2012  -  stampato il 11/12/2016


I poliziotti penitenziari del carcere di Lucca chiedono un incontro con il Prefetto

Sembra un ritornello, ma le carceri italiane non stanno in buone acque. Per il poliziotti penitenziari della casa circondariale di Lucca, arriva il momento di comunicare direttamente con il prefetto. Le problematiche sono sempre le stesse, sovraffollamento, poco personale e ambienti malsani. (ndr)

E’ ormai diventata insostenibile la condizione lavorativa in cui si trova ad operare il personale della Polizia Penitenziaria in servizio alla casa circondariale di Lucca: lo sostiene in un comunicato il segretario privinciale del SAPPE Cenni.

A fronte delle numerosissime segnalazioni - prosegue la nota sindacale - ai vari organi nazionali e locali, Dipartimento Provveditorato Firenze, direzione lucca, gli annosi e provati problemi non solo sono rimasti tali, ma addirittura sono aumentati oltremisura. La persistente situazione diventa giorno dopo giorno sempre più drammatica. Il sovraffollamento determina forti problemi sia per il regolare mantenimento dell’ordine, sicurezza e disciplina dell’istituto stesso nonché per la stessa convivenza intramuraria dei detenuti. A ciò si aggiunge la carenza di poliziotti penitenziari, meno 45 unità, con carichi di lavoro estenuanti. Proprio oggi un detenuto extracomunitario si è procurato ferite da taglio alle braccia con delle lamette ed è lo stesso che si è reso responsabile della rissa di venerdì scorso quando, armato di badile, ha tentato di aggredire i colleghi accorsi per sedare una rissa tra detenuti di varie etnie. Il personale di Polizia Penitenziaria ha dato tutto se stesso, ora l'amministrazione penitenziaria deve risolvere i problemi cronici di questa struttura dimenticata da tutti e fatta passare come un'oasi felice. Per questi motivi il SAPPE chiederà un incontro urgente con il prefetto di Lucca, con il presidente della Provincia e con il sindaco di Lucca.

http://www.lagazzettadilucca.it