www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 16/10/2012  -  stampato il 11/12/2016


Detenuto salvato da intervento Agenti. 1100 salvataggi l'anno della Polizia Penitenziaria

Domenica sera, nel carcere di Piacenza, un detenuto di alta sicurezza, sottoposto a osservazione psichiatrica e, quindi, ristretto nel reparto sanitario, ha tentato il suicidio per impiccagione.

Lo comunica una nota del Sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria. L'uomo, riferisce la nota, firmata dal segretario generale aggiunto del SAPPE, Giovanni Battista Durante, e' stato salvato solo grazie al pronto intervento della Polizia Penitenziaria i cui agenti, accortisi di cio' che l'uomo stava facendo, sono entrati nella cella. ''E' il secondo caso che ci viene segnalato, avvenuto sempre nella giornata di ieri, dopo quello di Reggio Calabria'', ricorda Durante.

Il SAPPE sottolinea poi che ''la Polizia Penitenziaria, ogni anno, salva la vita a circa 1100 detenuti che tentano il suicidio. Nel carcere di Piacenza ci sono circa 200 detenuti in piu' rispetto ai posti previsti e in relazione al sovraffollamento esistente ci vorrebbero almeno 30 agenti in piu'. Non e' esente dal sovraffollamento tutta l'Emilia Romagna, dove ci sono circa 1700 detenuti in piu' rispetto ai posti previsti e mancano circa 650 agenti''.

Adnkronos