www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 17/10/2012  -  stampato il 08/12/2016


Poliziotto penitenziario colpito violentemente alla bocca e ai denti

la violenza nel carcere non finisce di creare notizie. Una nuova aggressione ad un poliziotto penitenziario da parte di un detenuto. L'aggressione è stata particolarmente violenta e senza una motivazione. (ndr)

Le carceri di Cuneo fanno registrare un nuovo episodio di violenza, un'ulteriore aggressione ad un agente di Polizia Penitenziaria.

Questa è toccato a un agente, che senza motivo apparente, è stato aggredito da un Detenuto che prima gli si scagliava contro e poi lo colpiva violentemente al volto, procurandogli seri danni alla dentatura. l'apparato dentale. Per l'agente, che è dovuto ricorrere alle cure mediche, la proniosi parla di 5 giorni, salvo complicazioni.
L'episodio segue di pochi giorni quello raccontato la scorsa settimana ed il SAPPE, il sindacato di categoria, "auspica che la Direzione
Penitenziaria provveda ad deferire penalmente e disciplinarmente l'artefice e provveda poi all'immediato allontanamento del soggetto".

Il Segretario Provinciale Antonio Amodeo ed il segretario locale hanno espresso "solidarietà e vicinanza al collega contuso" uniti agli auguri di una pronta guarigione. 

http://www.targatocn.it