www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 18/10/2012  -  stampato il 05/12/2016


Due Agenti Penitenziari aggrediti da detenuti nell'infermeria della Dozza di Bologna

Due agenti della Polizia Penitenziaria sono stati aggrediti da un detenuto di origine albanese nel reparto infermeria del carcere bolognese della Dozza. Ne da' notizia il Sappe, che riferisce che a uno degli agenti e' saltato un dente, a seguito della violenta testata ricevuta in faccia.
 
"Ci chiediamo cosa devono ancora sopportare gli agenti che lavorano per 1200 euro al mese e subiscono anche le aggressioni violente di delinquenti pluricondannati - denuncia il segretario generale aggiunto del Sappe, Giovanni Battista Durante - Delinquenti che qualcuno vorrebbe rimettere in liberta' con l'indulto o l'amnistia. Queste persone devono rimanere in carcere a scontare la pena fino all'ultimo giorno. Ci chiediamo anche se sia il caso che questi delinquenti abbiano anche figure di garanzia".
 
"Forse e' giunto il momento di istituire il garante della Polizia Penitenziaria - suggerisce Durante - divenuta ormai l'anello piu' debole del sistema. Ricordiamo che ogni anno le aggressioni nelle carceri sono circa 5.000".
 
Adnkronos