www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 25/10/2012  -  stampato il 11/12/2016


Condanna 2 anni e 8 mesi per il giornalista Farina: inganṇ Polizia Penitenziaria per incontro con Lele Mora in carcere

Il giornalista Renato Farina (attuale parlamentare PDL) inganno' gli agenti della Polizia Penitenziaria e abuso' del suo ruolo di parlamentare del Pdl per introdurre G. T. nel carcere milanese di Opera e far visita insieme a lui al detenuto Lele Mora.

I fatti risalgono al 17 febbraio scors, quando Farina assicuro' agli agenti della Polizia Penitenziaria che T. fosse un suo collaboratore, facendogli cosi' ottenere il permesso di incontrare l'ex agente dei vip, di cui il giovane era amico. Lo precisa il gup di Milano, Elisabetta Meyer, nelle motivazioni della sentenza emessa nei confronti di Farina (condannato a 2 anni e 8 mesi per falso) e T. (condannato a 2 anni).

''Attraverso l'inganno - scrive il giudice milanese nel provvedimento - gli imputati hanno indotto in errore gli agenti della Polizia Penitenziaria''.

Asca

Indagato deputato Farina: ha portato un "tronista" a visitare Corona in carcere