www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 28/10/2012  -  stampato il 10/12/2016


Salvatore Parolisi sorvegliato a vista in carcere dalla Polizia Penitenziaria

Salvatore Parolisi, condannato ieri all'ergastolo per l'omicidio della moglie Melania Rea, e' sorvegliato a vista nel carcere di Castrogno, alla periferia di Teramo, dove e' recluso. Il cancello della sua cella n. 35, nella prima sezione nord, e' chiuso ma la porta e' costantemente aperta per la costante vigilanza del detenuto da parte della Polizia Penitenziaria.

Dopo il pianto dirotto di ieri sera quando e' rientrato in carcere dopo la sentenza, anche oggi Salvatore Parolisi ha pianto e, scambiando poche parole con altri reclusi o con il personale della Polizia Penitenziaria, ha ribadito di essere innocente. Il caporalmaggiore dell'Esercito ha incontrato questa mattina uno dei suoi difensori ed e' stato poi accompagnato all'ufficio matricola, dove gli sono stati notificati alcuni atti. 

ANSA