www.poliziapenitenziaria.it

Home Page> Articolo> Pubblicato il: 14/06/2010  -  stampato il 22/11/2017


Sappe: sconcertati da dichiarazioni Casellati su sesso detenuti

"Sono davvero sconcertato dalle esternazioni estemporanee di certi esponenti di questo Governo di centro-destra in materia penitenziaria, tanto piu' se Sottosegretari alla Giustizia, e mi chiedo se esse sintetizzano l'effettivo intendimento dell'esecutivo Berlusconi sull'argomento. Garantire il sesso in carcere ai detenuti dovrebbe essere l'ultimo dei pensieri di chi ha responsabilita' di governo della Giustizia, vista l'esplosiva situazione penitenziaria, con 68mila detenuti presenti in celle adatte per ospitarne regolarmente 43mila, con appartenenti alla Polizia penitenziaria impegnati nella prima linea delle sezioni detentive sempre piu' frequentamente aggrediti e feriti". E' quanto dichiara Donato Capece, segretario generale del Sindacato autonomo polizia penitenziaria Sappe, alle dichiarazioni della Sottosegretaria alla Giustizia Maria Elisabetta Alberti Casellati durante uno speciale di Rai Gr Parlamento dedicato al tema dei suicidi nei penitenziari italiani.

Fonte: adnkronos.com